Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

E’ uscito “Linea di Confine”

‘Vivi come se il giorno fosse giunto’ (Nietzsche).

Così ho vissuto fino ad oggi. ‘Linea di confine’ è fuori.

Questo per me non è solo un disco ma il risultato di un percorso, innanzitutto umano. Ora come ora non credo di essere in grado di scindere l’uomo dall’artista e non mi interessa neanche farlo perché semplicemente sono questo. Quando ho ricominciato a scrivere, circa tre anni fa, l’ho fatto perché avevo bisogno di guardare in faccia la realtà, quella realtà che allora più che mai mi colpiva profondamente, nel bene e nel male.Nella coppa ho iniziato a versare versi bevendo ogni singola goccia di quella realtà, ingoiandola e rigettandola innumerevoli volte. Ancora e ancora. Da allora non ho più smesso.Man mano che scrivevo ogni cosa si faceva sempre più chiara, ogni parte di me si collocava all’interno di un mondo completamente disfatto, sgretolato. Più scrivevo e più tracciavo la linea, che si faceva sempre più evidente. Più scrivevo e più guarivo. Ho rivissuto dopo esser morto, ho posto pietre miliari ad ogni risultato raggiunto. Ho imparato a fidarmi tanto di pochi, e sempre più di me stesso.

Ogni singola parola che ascolterete è assolutamente pesata e pensata. Ho tradotto i sogni nella realtà e nella realtà ho sognato. Difficile da spiegare a parole ma questo rappresentano in parte le mie canzoni. Canzoni che ho affidato a quei meravigliosi musicisti che sono Simone Alfonsi (chitarre), Giacomo Nardelli (basso) e Danesh Chillura (batteria), fino ad arrivare al bravo Gianpaolo Casella che mi ha onorato della sua tromba ne ‘La felicità’. E poi Franco Pietropaoli, degli studi Ermes Records, che ha dimostrato una professionalità ed una sensibilità (anche umana) quasi introvabili.Dal profondo del mio cuore li ringrazio per il lavoro svolto, l’umiltà, la capacità di inquadrare (in tutti i sensi) le mie canzoni e creare il sound che caratterizza l’intero album. Dulcis in fundo, ringrazio Salvo Mizzle per la copertina che, come già detto, ha reso al massimo l’idea minimal che avevo in testa e Roberta Capriglione che cura la comunicazione web in tutte le sue sfaccettature. Senza di loro nulla di tutto questo sarebbe stato possibile.E grazie alla mia famiglia, ai veri amici che mi hanno dimostrato un affetto e una vicinanza incondizionati.

Dicevo di non voler scindere l’artista dall’uomo.L’uomo esiste grazie a me, l’artista anche grazie a voi. Perciò vi affido l’artista, che è lo spirito che governa l’uomo.

Grazie e buon ascolto.

Linea di confine è disponibile da oggi, 5 ottobre 2020 su Youtube e tutti gli store digitali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: